Passa ai contenuti principali

Certificazione Javascript w3schools Certification

Stamattina, visto che non avevo niente da fare (è una battuta) ho conseguito un'altra certificazione: w3schools Javascript Certification.
Sono contento perchè è la mia seconda certificazione Javascript, infatti la prima era expertrating.com, invece questa dalla w3schools di w3c.org (secondo me più autorevole).
Anche se sono un pò amareggiato, perchè per un punto non ho passato l'esame con l'eccellenza... eh vabè, non si può avere tutto dalla vita!
:P


Commenti

hasAndBelongsToWendy ha detto…
Ciao Andrea.
Innanzitutto complimenti, anche se è passato quasi un anno. Anche io sto meditando alcune "certificazioni" W3Schools, ma attenzione! W3C e W3Schools non hanno nulla a che vedere. Chissà come, tutti noi siamo caduti nella "trappola". O meglio, W3Schools mai dice di essere affiliata a W3C, ma diciamo che implicitamente cavalca quest'analogia diffusa.

Ho notato una cosa interessante. Prova a cercare W3Schools certifications e poi W3Schools certificazioni. Nei siti anglofoni leggi per lo più commenti come "occhio, spendete piuttosto per una Zend o Microsoft". In quelli italiani "è comunque una buona certificazione". Insomma, pare che da noi goda comunque di una maggiore legittimazione. A te ha dato qualche beneficio, oltre il sapere?
andrea ha detto…
Ciao,
si sono due cose separate, lo so già.

A prescindere un attimo da questo fatto, il punto è che tutto quanto si spende per la cultura (università, master, certificazioni e diplomi) è un fattore personale.
Qui in italia purtroppo è anche una questione di etichetta.

L'etichetta di essere certificato mi ha dato maggiore credibilità a livello professionale, ma non è una certificazione che ti fa trovare il posto di lavoro fisso, intendiamoci!

Per quanto riguarda Zend e Microsoft sono daccordo con quanto hai letto, sono di fatto certificazioni più dure da prendere. In queste aggiungerei anche quelle CISCO che ricoprono altri ambiti, ma che sono molto importanti.

In definitiva ti rende più professionale, sia a livello di etichetta e sia a livello nozionistico (nel senso che di fatto studi più congruamente le basi di html, php e quant'altro).
Anonimo ha detto…
Anche io ci sto facendo un pensierino ma le cose che vorrei sapere sono due: come funziona la cosa del supervisore? E cosa più importante, questo certificato è utile in ambito lavorativo? Grazie in anticipo.
andrea ha detto…
ciao Anonimo,
grazie per essere passato da queste parti.
A distanza di qualche anno e maggiore consapevolezza posso risponderti nel merito più concretamente:
1) il supervisore è una persona che deve fare da garante al tuo esame affinchè testimoni che tu non bari
2) il certificato di per sè non apre alcuna porta direttamente, indirettamente invece si. Mi spiego meglio: questa certificazione, che da notare NON E' rilasciata da W3C Consortium bensì dalla w3schools che è un'entità a parte e non collegata con la prima, come le altre, ti aiuta a maturare delle conoscenze con un percorso tutto sommato agevole e che copre diversi aspetti fondamentali. Ho letto, fra l'altro, anche molti pareri critici sul sito w3schools, ma credo che la verità stia nel mezzo. Perciò il "pezzo di carta" in sè, a me, non ha aperto porte lavorative, però ho di fatto avuto una marcia in più nel mio lavoro vedendo che i colleghi chiedevano e chiedono a me molti consigli sulle materie così certificate e grazie al percorso che ho fatto sono diventate mio bagaglio e trampolino per apprendere cose nuove in modo strutturato e solido.
A differenza di altre certificazioni che sono ABILITANTI a ricoprire dei ruoli o ad effettuare determinate attività, queste si orientano più sulla cultura personale. Ne ero consapevole ed io la presi, e ne presi altre, per un mio sviluppo. Ai colloqui parlavo di queste certificazioni e dimostravo. Questa coppia è la condicio sine qua non, e rende la certificazione utile al tuo progresso lavorativo.
Francesco ha detto…
Ciao
sto seriamente valutando l'ipotesi di certificare le mie conoscenze con w3school...l'unica cosa che vorrei capire meglio è il fatto del supervisore...cioè come funziona??mandano un loro dipendente a controllare o come??

Grazie in anticipo
andrea ha detto…
Ciao Francesco,
il Supervisor è una persona qualificata che scegli tu e dovrebbe testimoniare, con la sua firma, il regolare svolgimento della tua prova online. Quindi loro non mandano nessuno, poichè il certificato può essere preso a distanza e visti i costi e la loro organizzazione del personale non si potrebbe conciliare un'ipotesi del genere.
Grazie per essere passato di qui, in bocca al lupo per tutto!

Post popolari in questo blog

Guida a FrontierVille: trucchi, segreti e info sul nuovo gioco di Facebook

Da qualche giorno su facebook è apparso un nuovo gioco rilasciato dalla zynga, si chiama FrontierVille, e sicuramente riscuoterà tanto successo come lo è stato per Farmville.

Sulle orme dell'ormai famosissimo Social Game anche in Frontier Ville avremo bisogno dell'aiuto dei nostri vicini per andare avanti nel gioco, ma non si tratta di un emulazione ml fatta di farmville, anzi il gioco è molto più avvincente in quanto il nostro impegno è far crescere la nostra famiglia, felice e contenta nel far west.Si inizia con un solo personaggio, dopo aver scelto l'aspetto partiamo subito nel vivo del gioco, l'unico riparo è la nostra carrozza in mezzo ad un terreno infestato da erbacce, fiori e tanti alberi, man mano che andiamo a pulire il nostro terreno dovremmo anche liberarci di vari animali selvatici, in particolare serpenti fra le erbacce, che dovremmo scacciare con la pala, gli orsi negli alberi che dovremmo solo spaventare e le talpe che spunteranno quando raccoglieremo le…

Reset e configurazione del router wireless Intellinet AP 150N

Ecco una piccola ma rapida guida sul modem router Intellinet AP 150N, che può essere letta anche da cellulare qualora a casa propria ci si ritrovi con la rete temporaneamente assente.

Per effettuare il RESET (che annullerà il vostro SSID di rete e la passowrd che avevate impostato) è necessario tenere premuto il tasto nero di Reset, posto dietro il dispositivo, per almeno 10 secondi. La spia verde PSW perciò lampeggerà e dopo pochi secondi il router wireless avrà azzerato tutti i valori. Se avevate assegnato una password o un nome alla rete, questi ora saranno persi.

Per inserire le configurazioni dell'Intellinet AP 150N è necessario collegarsi col proprio pc/mac al dispositivo con un cavo. Molte guide indicano già che il dispositivo è disponibile all'indirizzo 192.168.2.1, ma omettono il particolare del cavo. Quindi fate così: procuratevi un cavo ethernet, collegatevia a un capo il vostro pc e a un altro il dispositivo. Aprite il centro connessioni del vostro pc e impostate l…

Intervista a Vincenzo Parisi

Oggi pubblico l'intervista all'eccezionale pianista Vincenzo Parisi, che dal 22 maggio potrete ascoltare sul nuovo disco "ZOLFO" edito da Piano B Agency. 
Un ringraziamento al Maestro Parisi, che con cordialità ed entusiasmo ci ha concesso un po' del suo tempo e ci farà conoscere di più del suo indubbio spessore e talento artistico!





1.Presentati, raccontaci il tuo background personale e artistico Mi chiamo Vincenzo Parisi, pianista e compositore. Fino ai 14 anni pensavo di fare il regista, poi ho conosciuto Irene Schiavetta, pianista con cui mi sono diplomato in conservatorio, e da quel momento ho capito che la musica sarebbe stata la mia vita. Successivamente, ho studiato con Massimiliano Damerini approfondendo il repertorio pianistico contemporaneo, e al Mozarteum di Salisburgo con Aquiles Delle Vigne, molto più filosofo, ricordo ancora le sue appassionanti lezioni sulla Sonata in Si minore di Liszt. Sul versante compositivo, devo molto a Fabio Vacchi e a Mario Ga…