mercoledì 4 febbraio 2009

Autodifesa: chiesti 9 anni al settantaquattrenne che nel 2003 sparò a due rapinatori

Siamo alla frutta.

Non c'è altro da dire: il tabaccaio che si difese sparando ad una rapina nel 2003, oggi viene giudicato colpevole di omicidio volontario poichè avrebbe ucciso non per autodifesa ma per vendetta.

Almeno legalizzassero l'eutanasia, così noi italiani onesti ci suicidiamo tutti e lasciamo campo libero agli stupratori, ai ladri e ai politici.

GRAZIE.
giusto un link

0 commenti :