domenica 2 maggio 2010

Facebook: condannato per insulti


Facebook, ci piace!
Tanto da vivere una vita parallela sul social network ormai più affermato del web, che da poco più di qualche mese sta sfidando i big del web come Google, Twitter e gli altri servizi web.

E' recente, dunque, la notizia che conferma quanto il network blu sia un luogo di incontro, ma sopratutto di scontro: a causa di commenti offensivi sulla bacheca della propria exfidanzata, un giovane sarà costretto al risarcimento a seguito di una denucia effettuata tramite Facebook.


Speriamo che il social network, a differenza della vita reale, sia più attento ai reati -più o meno gravi- e che si riesca a non far passare per normale certi fenomeni di bassezza umana.

PS: che poi dico se ce l'hai con una persona, parlagliene in faccia e chiarisci in modo civile. Che senso ha riversare il peggio di sè e sopratutto lasciarlo per iscritto? Ah...!

0 commenti :