martedì 23 novembre 2010

Strage in Cambogia, festa religiosa finita male

Ad oggi si contano più di 350 morti per la tragedia accaduta ad una festa religiosa in Cambogia a Phnom Penh.
Si sospetta che gli idranti della polizia, usati per far defluire la folla, abbia scatenato il panico. Così si è formata una massa umana che ha schiacciato chi non ce l'ha fatta.
Secondo alcune testimonianze però molti corpi sono stati trovati con lesioni dovute a scariche elettriche e diversi poliziotti sono deceduti a loro volta nella calca.

0 commenti :