mercoledì 1 aprile 2015

Carta d'identità al banco frigo per ovini, suini e pollame

Mai più dubbi e incertezze sugli acquisti delle carni nel bancone frigo. La nuova misura di Confagricoltura mira a dare maggiore qualità e informazione sugli acquisti alimentari dei cittadini imponendo l'etichettatura con tutte le informazioni di crescita e macellazione del bestiame.
Questa misura, effetto dell'ellentrata in vigore del Regolamento europeo 1337/2013, si prefigge anche di tutelare e valorizzare quelle specificità del territorio italiano che altrimenti non sarebbero sufficientemente emerse finora, aiutando al contempo il consumatore a scegliere più consapevolmente i prodotti che consuma.
Il nuovo metodo di etichettatura riguarderà le carni suine, avicole e ovine, indicando la sede e lo stato dove sorge dell'allevamento, la sede e lo stato dove il capo è stato macellato.

0 commenti :