giovedì 11 giugno 2015

James Harrison il donatore dal braccio d'oro

L'azione di donare il sangue può sembrare a volte scontata e a volte inutile, ma così non è, sopratutto quando si è dalla parte dei ricevitori.
La donazione diventa un atto ancor più straordinario se, come è il caso del signor James Harrison, si dona un sangue più che speciale: ha salvato la vita a migliaia di bambini grazie alle proprietà del suo plasma che lo rendono unico. La sua carriera di donatore inizia nel 1967 quando iniziò a donare il suo sangue giovanissimo dopo un intervento chirurgico: i medici da allora studiarono la capacità del suo sangue di combattere la malattia RH, patologia che mette a rischia il feto del neonato in particolari condizioni di gruppo sanguigno del feto stesso e della madre che lo porta in grembo.
Harrison da quel momento si è sottoposto a numerose donazioni ed esperimenti per mettere a punto una cura alla malattia RH, oggi usata per prevenire la malattia in tutto il mondo.

0 commenti :