martedì 5 maggio 2020

Intervista a ZOIZI

Oggi è il giorno dell'intervista di un giovane talento che deve la sua passione e il suo talento al papà e alla chitarra. Si chiama ZOIZI e ci regala note bellissime, eccolo a voi in una bella intervista!



Presentati, raccontaci il tuo background personale e artistico
Sono un ragazzo di 30 anni nato a Tirana e che adesso vive a Modena. Sono cresciuto tra sport e musica grazie a mio papà che è sempre stato un riferimento molto importante per me. Addirittura a 13 anni “rubai” la sua chitarra da destri e io da buon mancino ribaltati nel corde per poter suonarla! Poi lo studio della batteria e da qualche anno il pianoforte fino a arrivare al primo singolo ufficiale da solista uscito a fine 2019.

Raccontaci del tuo ultimo lavoro, com’è nato? Cosa rappresenta per te?
L ultimo singolo ( ODORE ) fa parte di un progetto nato un anno fa e che mi ha cambiato molto sia nel modo di concepire la musica ma anche come persona. Mi sento maturo e pronto per rendere al massimo con le mie canzoni

Quali sono le tue influenze musicali? 
Non ho nomi precisi e neanche dei generi. Mi sono fatto influenzare da tantissima musica diversa . Pero se parliamo di vecchia scuola italiana ti dico DALLA .. ad oggi ti cito gazzelle o Calcutta. Se andiamo in Inghilterra ti dico oasis e poi per la classica yann TIERSEN

Quali sono le tue attuali o passate collaborazioni musicali? 
Mi sono molto concentrato sul mio prodotto. Anche perché perché per collaborare è necessario essere pronti. Non è cosi scontato e automatico. Per ora ho avuto il piacere si aprire 5 live del tour di Francesco Renga. In futuro chi lo sa? Sicuramente punto in alto

Raccontaci il tuo ultimo aneddoto o esperienza particolare durante la tua attività artistica, facci ridere o riflettere un po’ 
In una delle serate in apertura a Renga mancavano 10 minuti all ingresso sul palco e stavo scaldando la voce. Non so perché quella sera non riuscivo a scaldarla bene allora mi sono un attimo allontanato per fare due acuti e in quel momento da dietro l angolo spunta Francesco che mi fa “ è cosi che scaldi la voce?” Siamo scoppiati tutti a ridere Poi sul palco ho spaccato di brutto. Forse serviva solo ridere

I tuoi programmi per il futuro?
Voglio cominciare a lavorare al primo album ma posso dire che tra pochissimo uscirà un nuovo singolo e sarà una bella bomba.

0 commenti :