Passa ai contenuti principali

I Dioniso: intervista al gruppo rock siciliano



Una band giovane e promettente, che affonda le radici della propria musica nel rock anni '60 e nella Sicilia, terra d'origine: i Dioniso, che ringrazio di cuore per il tempo concessoci, si raccontano in questa intervista!

Presentatevi, raccontateci il background personale e artistico del gruppo

Ciao Andrea! Noi siamo i Dioniso. La band è nata nel Febbraio 2018 quando Francesco Campo(chitarrista) ha incontrato Andrea Sciacca (batterista, percussionista) in occasione di un live tra giovani musicisti. Da questo confronto è nata l'idea di formare una band che fosse l'essenza musicale del rock anni 60/70. La ricerca del frontman adatto si è conclusa con la scoperta di Filippo Ferro, l'incontro è avvenuto in maniera del tutto casuale e bizzarro e sin dalla prima prova abbiamo percepito un'intesa di gran lunga superiore a qualsiasi altra esperienza musicale provata prima. L'energia generata era davvero notevole e mancava solamente il bassista,  ruolo che è stato ricoperto da Filippo Novello che ha condiviso sin dal primo momento i nostri stessi gusti musicali e la stessa energia e passione che ci contraddistingue.

Raccontateci del vostro ultimo lavoro, com’è nato? Cosa rappresenta per voi?

Dammi una ragione è un brano nato da una voglia musicale comune nostra e del nostro produttore di fare un brano che presentasse delle sonorità calde e leggere ben distinte e attuali. La scintilla che ha portato alla stesura del testo scritto da Filippo è avvenuta mentre tornava a casa dopo aver passato una notte universitaria di quelle da ricordare per gli avvenimenti paradossali avvenuti.
Per noi rappresenta una risposta musicale al periodo critico che abbiamo passato. Con questo brano ci proponiamo di portare gioia, carattere, leggerezza e forza a chiunque abbia la possibilità di ascoltarlo.

Quali sono le vostre influenze musicali?

Traiamo ispirazione dalle grandi rock band anni 60\70, sicuramente i Led Zeppelin ed i Doors sono le nostre principali influenze. Questi gruppi storici hanno riscoperto la musica dei grandi artisti del Delta Blues da Robert Johnson a Muddy Waters, l’hanno resa propria innovandola e scatenando una vera e propria rivoluzione musicale. Al giorno d’oggi gli Imagine Dragons e i Tame Impala sono gli artisti che seguiamo con maggior interesse. Siamo affascinati dalla loro forza espressiva e dal loro sound davvero unico.

Quali sono le vostre attuali o passate collaborazioni musicali?

Non abbiamo collaborazioni musicali attive con altri artisti. Lavoriamo sodo con la nostra fantastica produzione, la Hamsa Music Production che appartiene al nostro produttore Ermanno Figura in arte Herman Ezscò. Un grande plauso inoltre va riconosciuto sia a Giuseppe Savarino della Sava&Sava Communication che si occupa di curare la nostra immagine e la regia dei nostri videoclip, sia alla Red&Blue Music Relations che si occupa di promuoverci a livello nazionale.

Raccontateci il vostro ultimo aneddoto o esperienza particolare durante l’attività artistica, fateci ridere o riflettere un po’.

Siamo una giovane rock band siciliana a tratti incontrollabile, cerchiamo di vivere ogni esperienza il più intensamente possibile e questo ci ha portato spesso durante i nostri live a compiere gesti davvero estremi. Uno dei più divertenti è avvenuto in un pub del catanese dove grazie all’adrenalina generata dalla musica che proponevamo e al coinvolgimento delle molte persone presenti ad ascoltarci, il nostro frontman Filippo in preda all’esaltazione improvvisamente si è lanciato addosso ad una delle ragazze presenti e l’ha baciata. Non vi possiamo raccontare quello che si è scatenato subito dopo ma è stata davvero un’esperienza impossibile da dimenticare!

Programmi per il futuro?

Vogliamo consolidare la nostra posizione musicale ed emergere definitivamente come band di successo. Il sogno in grande è quello di fare qualcosa che duri nel tempo e ci renda fieri e orgogliosi per tutta la vita.
Vogliamo davvero conquistarvi tutti e farvi entrare nel nostro mondo variopinto e dinamico perché siamo sicuri che potrà portarvi piacere e divertimento! Abbiamo davvero tanto da dire e non vediamo l’ora di farvi scoprire ancora meglio il nostro universo musicale.

Commenti

Post popolari in questo blog

Guida a FrontierVille: trucchi, segreti e info sul nuovo gioco di Facebook

Da qualche giorno su facebook è apparso un nuovo gioco rilasciato dalla zynga, si chiama FrontierVille , e sicuramente riscuoterà tanto successo come lo è stato per Farmville. Sulle orme dell'ormai famosissimo Social Game anche in Frontier Ville avremo bisogno dell'aiuto dei nostri vicini per andare avanti nel gioco, ma non si tratta di un emulazione ml fatta di farmville, anzi il gioco è molto più avvincente in quanto il nostro impegno è far crescere la nostra famiglia, felice e contenta nel far west.Si inizia con un solo personaggio, dopo aver scelto l'aspetto partiamo subito nel vivo del gioco, l'unico riparo è la nostra carrozza in mezzo ad un terreno infestato da erbacce, fiori e tanti alberi, man mano che andiamo a pulire il nostro terreno dovremmo anche liberarci di vari animali selvatici, in particolare serpenti fra le erbacce, che dovremmo scacciare con la pala, gli orsi negli alberi che dovremmo solo spaventare e le talpe che spunteranno quando raccoglierem

Reset e configurazione del router wireless Intellinet AP 150N

Ecco una piccola ma rapida guida sul modem router Intellinet AP 150N , che può essere letta anche da cellulare qualora a casa propria ci si ritrovi con la rete temporaneamente assente. Per effettuare il RESET (che annullerà il vostro SSID di rete e la passowrd che avevate impostato) è necessario tenere premuto il tasto nero di Reset, posto dietro il dispositivo, per almeno 10 secondi. La spia verde PSW perciò lampeggerà e dopo pochi secondi il router wireless avrà azzerato tutti i valori. Se avevate assegnato una password o un nome alla rete, questi ora saranno persi. Per inserire le configurazioni dell'Intellinet AP 150N è necessario collegarsi col proprio pc/mac al dispositivo con un cavo. Molte guide indicano già che il dispositivo è disponibile all'indirizzo 192.168.2.1, ma omettono il particolare del cavo. Quindi fate così: procuratevi un cavo ethernet, collegatevia a un capo il vostro pc e a un altro il dispositivo. Aprite il centro connessioni del vostro pc e impos

Intervista a Vincenzo Parisi

Oggi pubblico l'intervista all'eccezionale pianista Vincenzo Parisi, che dal 22 maggio potrete ascoltare sul nuovo disco "ZOLFO" edito da Piano B Agency.  Un ringraziamento al Maestro Parisi, che con cordialità ed entusiasmo ci ha concesso un po' del suo tempo e ci farà conoscere di più del suo indubbio spessore e talento artistico! 1.      Presentati, raccontaci il tuo background personale e artistico Mi chiamo Vincenzo Parisi, pianista e compositore. Fino ai 14 anni pensavo di fare il regista, poi ho conosciuto Irene Schiavetta, pianista con cui mi sono diplomato in conservatorio, e da quel momento ho capito che la musica sarebbe stata la mia vita. Successivamente, ho studiato con Massimiliano Damerini approfondendo il repertorio pianistico contemporaneo, e al Mozarteum di Salisburgo con Aquiles Delle Vigne, molto più filosofo, ricordo ancora le sue appassionanti lezioni sulla Sonata in Si minore di Liszt. Sul versante compositivo, devo molto a Fabi