Passa ai contenuti principali

Ma cosa vuoi? Il nuovo singolo di Deborah Iurato dal 10 luglio on air

DEBORAH IURATO
DA DOMANI IN RADIO E IN DIGITALE IL SINGOLO“MA COSA VUOI?”
Una canzone per voltare pagina


Da domani, venerdì 10 luglio, sarà disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming “MA COSA VUOI?”, il nuovo singolo di DEBORAH IURATO.
Io lo so che chiederti potrebbe farmi del male, ma io non ho nessuna paura di perderti”: così canta la voce della talentuosa DEBORAH IURATO nel suo nuovo brano dal titolo “MA COSA VUOI?”, un inedito in cui la giovane autrice canta la sua svolta personale, non solo da una prospettiva artistica ma anche da un punto di vista più emotivo e autobiografico. Il cambiamento non spaventa più, tutt’altro: sembra fatto esattamente su misura per lei, per Deborah, e per ognuno di noi.


Racconta l’artista a proposito del suo nuovo singolo«In questo lungo periodo ho cercato e ricercato me stessa, provavo a scrivere qualcosa che mi appartenesse e sentivo il bisogno di trovare la mia dimensione dimenticandomi di tutto il resto. A volte ci perdiamo per ritrovarci, cerchiamo sempre di liberarci dal peso delle cose quando invece basterebbe solo seguire il ritmo giusto per vibrare».
Il videoclip ufficiale di “Ma cosa vuoi?”, diretto da Andrea Occhipinti, è stato interamente girato a Comiso grazie a un drone. Nascosta tra gli scorci della città intenta a cantare il brano c’è lei: Deborah Iurato.
Biografia
 Deborah Iurato ha esordito nel 2014 nel talent show Amici di Maria De Filippi, vincendo la tredicesima edizione. Nello stesso periodo ha debuttato con il suo primo EP, intitolato anch'esso Deborah Iurato e che ha raggiunto la seconda posizione della classifica italiana degli album più venduti, oltre ad essere stato certificato disco di platino dalla FIMI per le oltre 50.000 copie vendute. Questa pubblicazione è stata accompagnata dal singolo “Danzeremo a luci spente”, uscito in radio il 2 maggio 2014 che ha ottenuto la certificazione disco d'oro dalla FIMI per aver venduto oltre 25.000 copie, dal singolo dell'album "Anche se fuori è inverno" , scritto da Fiorella Mannoia raggiungendo la vetta della classifica dei singoli italiana e venendo certificato anch'esso disco d'oro dalla FIMI, una candidatura da parte di RTL 102.5 come brano dell'estate 2014 al Summer Festival, e da Piccole cose, estratto in radio il 25 luglio. Durante l'estate 2014 la cantante è stata ospite dei concerti di Fiorella Mannoia tenuti a Taormina, Palermo e Gela e di quello di Alessandra Amoroso svoltosi a Catanzaro. Il 17 ottobre 2014 la cantante ha pubblicato il singolo L'amore vero, che ha anticipato il suo album di debutto Libere, prodotto da Mario Lavezzi e che ha raggiunto l'undicesima posizione nella classifica italiana degli album. L'album è stato promosso dai singoli Dimmi dov'è il cielo e l'omonimo Libere, rispettivamente usciti il 5 dicembre 2014 e il 13 marzo 2015, nonché da un tour teatrale promozionale svoltosi tra il 2014 e il 2015. Il 13 febbraio 2015 la cantante ha aperto il concerto di Lionel Richie tenutosi al Mediolanum Forum di Assago, mentre nel concerto tenuto al Teatro Dal Verme di Milano il mese seguente hanno partecipato in qualità di ospiti d'eccezione Giovanni Caccamo, Loredana Bertè e Rocco Hunt rispettivamente nei brani “L'amore vero”, “E la luna bussò” e “Sono molto buona”. Nella data del 22 marzo invece è stata ospite Fiorella Mannoia, con la quale ha cantato “Treni a vapore”. Il 5 giugno 2015 è uscito il singolo inedito “Da sola”, scritto da Giovanni Caccamo e Placido Salamone, presentato ai Wind Music Awards 2015 e al CocaCola Summer Festival, manifestazione alla quale la cantante si è classificata seconda. Nel febbraio 2016 ha esordito al Festival di Sanremo insieme a Giovanni Caccamo nella categoria "Campioni" con il singolo "Via da qui" scritto da Giuliano Sangiorgi, classificatosi terzo alla manifestazione. Il singolo è stato successivamente inserito nel secondo album in studio “Sono ancora io”, uscito il 12 febbraio 2016. Il 20 maggio è uscito il terzo singolo estratto dall'album, l'omonimo “Sono ancora io”, brano scritto da Luca Chiaravalli. A fine luglio 2016 è stata rivelata la collaborazione con il rapper Moreno per la realizzazione del brano “Lasciami andare”, contenuto nell’album di quest'ultimo, “Slogan”. Dal 16 settembre al 4 novembre è stata concorrente della sesta edizione del programma televisivo “Tale e quale show”, vincendo l'edizione. Il 3 dicembre è stata ospite nella semifinale della 59a edizione dello Zecchino d'Oro. Il 7 Giugno 2019 pubblica il singolo Stammi Bene (On My Mind) feat SoulSystem, seguito da un tour estivo di successo con i SoulSystem. Il 24 Aprile 2020 esce "Supereroi" il brano che segna il ritorno discografico di Deborah Iurato che rappresenta un'introduzione al suo nuovo progetto discografico in veste di cantautrice. Il brano da subito raggiunge la prima posizione dei singoli più venduti di Amazon. Il nuovo brano di Deborah Iurato dal titolo “Ma cosa vuoi?” è disponibile in radio e in digitale dal 10 luglio.

Commenti

Post popolari in questo blog

Guida a FrontierVille: trucchi, segreti e info sul nuovo gioco di Facebook

Da qualche giorno su facebook è apparso un nuovo gioco rilasciato dalla zynga, si chiama FrontierVille, e sicuramente riscuoterà tanto successo come lo è stato per Farmville.

Sulle orme dell'ormai famosissimo Social Game anche in Frontier Ville avremo bisogno dell'aiuto dei nostri vicini per andare avanti nel gioco, ma non si tratta di un emulazione ml fatta di farmville, anzi il gioco è molto più avvincente in quanto il nostro impegno è far crescere la nostra famiglia, felice e contenta nel far west.Si inizia con un solo personaggio, dopo aver scelto l'aspetto partiamo subito nel vivo del gioco, l'unico riparo è la nostra carrozza in mezzo ad un terreno infestato da erbacce, fiori e tanti alberi, man mano che andiamo a pulire il nostro terreno dovremmo anche liberarci di vari animali selvatici, in particolare serpenti fra le erbacce, che dovremmo scacciare con la pala, gli orsi negli alberi che dovremmo solo spaventare e le talpe che spunteranno quando raccoglieremo le…

Reset e configurazione del router wireless Intellinet AP 150N

Ecco una piccola ma rapida guida sul modem router Intellinet AP 150N, che può essere letta anche da cellulare qualora a casa propria ci si ritrovi con la rete temporaneamente assente.

Per effettuare il RESET (che annullerà il vostro SSID di rete e la passowrd che avevate impostato) è necessario tenere premuto il tasto nero di Reset, posto dietro il dispositivo, per almeno 10 secondi. La spia verde PSW perciò lampeggerà e dopo pochi secondi il router wireless avrà azzerato tutti i valori. Se avevate assegnato una password o un nome alla rete, questi ora saranno persi.

Per inserire le configurazioni dell'Intellinet AP 150N è necessario collegarsi col proprio pc/mac al dispositivo con un cavo. Molte guide indicano già che il dispositivo è disponibile all'indirizzo 192.168.2.1, ma omettono il particolare del cavo. Quindi fate così: procuratevi un cavo ethernet, collegatevia a un capo il vostro pc e a un altro il dispositivo. Aprite il centro connessioni del vostro pc e impostate l…

Intervista a Vincenzo Parisi

Oggi pubblico l'intervista all'eccezionale pianista Vincenzo Parisi, che dal 22 maggio potrete ascoltare sul nuovo disco "ZOLFO" edito da Piano B Agency. 
Un ringraziamento al Maestro Parisi, che con cordialità ed entusiasmo ci ha concesso un po' del suo tempo e ci farà conoscere di più del suo indubbio spessore e talento artistico!





1.Presentati, raccontaci il tuo background personale e artistico Mi chiamo Vincenzo Parisi, pianista e compositore. Fino ai 14 anni pensavo di fare il regista, poi ho conosciuto Irene Schiavetta, pianista con cui mi sono diplomato in conservatorio, e da quel momento ho capito che la musica sarebbe stata la mia vita. Successivamente, ho studiato con Massimiliano Damerini approfondendo il repertorio pianistico contemporaneo, e al Mozarteum di Salisburgo con Aquiles Delle Vigne, molto più filosofo, ricordo ancora le sue appassionanti lezioni sulla Sonata in Si minore di Liszt. Sul versante compositivo, devo molto a Fabio Vacchi e a Mario Ga…