Passa ai contenuti principali

Yulla, dal 10 luglio Olvidar in rotazione radiofonica e streaming

YULLA
ESCE OGGI, VENERDÌ 10 LUGLIO, IL NUOVO ALBUM
OLVIDAR “DIMENTICARE”
Da oggi in rotazione radiofonica il singolo
“No me quiero a enamorar”

Dopo essere stato anticipato dal manoscritto omonimo esce oggi, venerdì 10 luglio, in digital download e sulle piattaforme streaming OLVIDAR “DIMENTICARE” il nuovo disco della cantante e produttrice YULLA. Da oggi, inoltre, è in rotazione radiofonica il singolo “No me quiero a enamorar”, un reggaeton fresco, provocante, vivace.
OLVIDAR “DIMENTICARE” racchiude la carriera di Yulla, le sue evoluzioni, i cambiamenti, la crescita in ambito musicale e personale. Gli studi, le contaminazioni e le passioni. Si tratta di un progetto editoriale-musicale a cui è legato anche un manoscritto omonimo uscito lo scorso aprile. L’album, che contiene dieci brani, rappresenta la parte di Yulla più spensierata, quella che ha voglia di vita, di musica, la parte più istintiva. Il libro è la parte più cruda, vera e sentimentale, emotiva. I due sono strettamente legati, l’uno parla nell’altro, si “esprimono” insieme. Sono incatenati.

A proposito del nuovo disco Yulla ha dichiarato: «Ogni canzone racconta una parte di me, un qualcosa che ho vissuto sulla mia pelle. Ho narrato, attraverso le note e le parole, di persone che hanno cambiato la mia vita, in male e in bene, senza rinnegare mai nulla, perché ogni esperienza che viviamo, ci forma e ci rende quelli che siamo oggi».
Da oggi è in radio “No me quiero a enamorar”, nuovo singolo estratto dall’album. Sonorità latine e allegria per accompagnare le calde giornate estive all’insegna del divertimento e della spensieratezza. A questo proposito l’artista ha affermato: «Ho scelto “No me quiero a enamorar” come singolo di lancio per l’album perché rappresenta a pieno la mia idea di estate, divertimento e libertà. È un brano “frizzante” che racconta di una donna libera da legami sentimentali e obblighi, che si gode a pieno la sua femminilità, le amiche, il tempo, le vacanze e la vita. Non so voi ma, io per ora…No me quiero a enamorar. Poi chi lo sa...dicono che l’amore arrivi quando meno te lo aspetti!».
Il brano è accompagnato da un videoclip diretto da Roberto Conti.
Tracklist OLVIDAR “DIMENTICARE”: “Olvidar”, “No Me Quiero A Enamorar”, “Ziki Zaka”, “Mi Guerra”, “Modela”, “No Te Amo”, “Parte De Mi”, “Hoy Me Voy”, “No Me Odies”, “Bang Bang”.

BiografiaYulla è un’artista autodidatta e anticonvenzionale. Comincia il suo percorso artistico come autrice e compositrice prima per sé, poi per importanti esponenti del panorama musicale italiano. Dopo aver prodotto il suo primo singolo dal titolo “Ce l’ho qua”, decide di intraprendere la carriera manageriale, senza mai tralasciare la passione per la musica e per la sua attività di batterista. Dal 1997 al 2007 produce ben sette singoli e un album dal titolo “Nella fretta dimentico” per Federico Poggipollini, chitarrista di Luciano Ligabue, che accompagna come batterista in occasione dei tour promozionali in tutta Italia, come il Coca Cola Live e l’MTV Day. Negli stessi anni collabora editorialmente con la Warner Chappel Music Italia, ampliando la propria visibilità all’interno del mercato musicale. Si occupa della co-produzione e della produzione rispettivamente per i cantautori Fabrizio Consoli e Luca Bui, nonché della promozione e distribuzione dell’album Anima Revuelta degli EL V & TheGardenHouse. Produce e promuove Salvo Veneziano e Lucio Calligarich del Grande Fratello. Nel 2007 scrive e interpreta insieme a Luca Anceschi e ai giocatori della squadra di calcio della Reggiana l’inno “Dai Reggiana!”. Nel 2009 comincia la sua collaborazione con il team dei “No es lo mismo”, con cui rivoluziona il tradizionale spettacolo live e da intrattenimento tramite l’inserimento di balli di gruppo. Nel 2012 il team decide di dare vita a un proprio progetto latino dance dal titolo “Me Gusta il Pelo” che lei stessa scrive e interpreta. Nell’estate dello stesso anno lavora al suo progetto tecnologik dance. A novembre del 2012 esce il primo singolo dal titolo “Narcotizzata” che ha ottenuto moltissimo riscontro da parte del pubblico e degli addetti ai lavori. Nell’aprile del 2013 esce il singolo provocatorio “I’m a Cougar” di cui hanno parlato numerose testate giornalistiche. A maggio 2015, Yulla, continua il suo progetto dance dando vita al singolo “Sono Single” che ottiene ampio riscontro web e moltiplica i suoi seguaci. Nello stesso anno inizia una stretta collaborazione con “il Pancio”, comico e webstar, che la vede protagonista di numerosi video per il web con milioni di visualizzazioni che le fanno conquistare l’affetto di sempre più persone. 

Il 3 ottobre 2016 esce il suo nuovo album "Voglio", un featuring con El Gato DJ e Ge Morales. In questo singolo Yulla, che parte da un'anima profondamente rock, va alla ricerca di nuovi stili come il Latin e il Rap, da mescolare al carattere Dance del progetto a cui si aggiungono contaminazioni di derivazione pop, tecnologik. dance e hip house. A Novembre 2018 esce "No te amo”, un reggaeton lento, sensuale e intenso cantato in lingua spagnola.  Insieme a Yulla gli interpreti del brano sono Kiki Aguero, ballerino e coreografo cubano e Moreno, uno dei più innovativi rapper del panorama musicale italiano. Il videoclip vanta la partecipazione dell'influencer Mattia Marciano in veste di attore protagonista. Dal 10 maggio 2019 è in radio il nuovo singolo “Ziki Zaka”, seguito dal singolo “Modela” (18 novembre). Ad aprile 2020 Yulla pubblica il suo primo libro OLVIDAR “Dimenticare”, un’autobiografia che anticipa il suo nuovo album omonimo disponibile dal 10 luglio in tutti gli store digitali.


Commenti

Post popolari in questo blog

Guida a FrontierVille: trucchi, segreti e info sul nuovo gioco di Facebook

Da qualche giorno su facebook è apparso un nuovo gioco rilasciato dalla zynga, si chiama FrontierVille, e sicuramente riscuoterà tanto successo come lo è stato per Farmville.

Sulle orme dell'ormai famosissimo Social Game anche in Frontier Ville avremo bisogno dell'aiuto dei nostri vicini per andare avanti nel gioco, ma non si tratta di un emulazione ml fatta di farmville, anzi il gioco è molto più avvincente in quanto il nostro impegno è far crescere la nostra famiglia, felice e contenta nel far west.Si inizia con un solo personaggio, dopo aver scelto l'aspetto partiamo subito nel vivo del gioco, l'unico riparo è la nostra carrozza in mezzo ad un terreno infestato da erbacce, fiori e tanti alberi, man mano che andiamo a pulire il nostro terreno dovremmo anche liberarci di vari animali selvatici, in particolare serpenti fra le erbacce, che dovremmo scacciare con la pala, gli orsi negli alberi che dovremmo solo spaventare e le talpe che spunteranno quando raccoglieremo le…

Reset e configurazione del router wireless Intellinet AP 150N

Ecco una piccola ma rapida guida sul modem router Intellinet AP 150N, che può essere letta anche da cellulare qualora a casa propria ci si ritrovi con la rete temporaneamente assente.

Per effettuare il RESET (che annullerà il vostro SSID di rete e la passowrd che avevate impostato) è necessario tenere premuto il tasto nero di Reset, posto dietro il dispositivo, per almeno 10 secondi. La spia verde PSW perciò lampeggerà e dopo pochi secondi il router wireless avrà azzerato tutti i valori. Se avevate assegnato una password o un nome alla rete, questi ora saranno persi.

Per inserire le configurazioni dell'Intellinet AP 150N è necessario collegarsi col proprio pc/mac al dispositivo con un cavo. Molte guide indicano già che il dispositivo è disponibile all'indirizzo 192.168.2.1, ma omettono il particolare del cavo. Quindi fate così: procuratevi un cavo ethernet, collegatevia a un capo il vostro pc e a un altro il dispositivo. Aprite il centro connessioni del vostro pc e impostate l…

Intervista a Vincenzo Parisi

Oggi pubblico l'intervista all'eccezionale pianista Vincenzo Parisi, che dal 22 maggio potrete ascoltare sul nuovo disco "ZOLFO" edito da Piano B Agency. 
Un ringraziamento al Maestro Parisi, che con cordialità ed entusiasmo ci ha concesso un po' del suo tempo e ci farà conoscere di più del suo indubbio spessore e talento artistico!





1.Presentati, raccontaci il tuo background personale e artistico Mi chiamo Vincenzo Parisi, pianista e compositore. Fino ai 14 anni pensavo di fare il regista, poi ho conosciuto Irene Schiavetta, pianista con cui mi sono diplomato in conservatorio, e da quel momento ho capito che la musica sarebbe stata la mia vita. Successivamente, ho studiato con Massimiliano Damerini approfondendo il repertorio pianistico contemporaneo, e al Mozarteum di Salisburgo con Aquiles Delle Vigne, molto più filosofo, ricordo ancora le sue appassionanti lezioni sulla Sonata in Si minore di Liszt. Sul versante compositivo, devo molto a Fabio Vacchi e a Mario Ga…