Passa ai contenuti principali

"Bona fide" da oggi online il nuovo album di Viva Lion

 

OGGI ESCE IN DIGITALE
“BONA FIDE”
IL NUOVO ALBUM ACCOMPAGNATO DAL SINGOLO
“BOOMERANG”



A distanza di cinque anni dall’uscita di Mi Casa Es Tu Casa (INRI / Metatron / Cosecomuni) Viva Lion torna con un nuovo album. Da oggi, venerdì 25 settembre, è infatti disponibile sulle piattaforme digitali e su tutti i digital stores “BONA FIDE” (Primrose Music / Flipper Music), il nuovo album del cantautore romano. Inoltre da oggi è in rotazione radiofonica “Boomerang”, primo singolo estratto.

Prodotto da Federico NardelliFederico Coderoni e Giampaolo Speziale“Bona Fide” è stato registrato e mixato tra Roma e Berlino, un disco dai confini sottili, risultato del lavoro di un singolo autore e tre diversi produttori. Come sostengono gli addetti ai lavori il sound di Viva Lion ha un’identità riconoscibile e all’interno di questo suo nuovo lavoro troviamo ballate acustiche, chitarre elettriche, strumenti vintage, synth digitali ed effetti analogici.
 
A questo proposito Viva Lion ha dichiarato: «“Bona Fide” è latino. Nel linguaggio legale, indica appunto un’azione compiuta in buona fede. Lo usano gli anglofoni e lo traducono con "genuine" or "real". Così credo che siano le canzoni di questo disco: in buona fede. Nello scriverle e registrarle, nell'arco di 4 anni, mi rendevo conto che il mondo, anche discografico, stava cambiando velocemente. E così anche le mie influenze e "il disco che volevo fare". Ma le canzoni hanno avuto ognuna una vita propria da subito. L'unica vera influenza esterna è stata quella dei tre produttori che ci hanno lavorato, tre amici che stimo tanto, con sensibilità artistiche forti e diverse, a cui ho lasciato esprimere il proprio punto di vista. Se i lavori precedenti erano americani, questo forse è un disco più europeo. Nel sound c'è l'amicizia, nei testi invece ci sono l'introspezione, la perdita e l'amore."
 
Da oggi, inoltre, è in rotazione radiofonica “Boomerang”, primo singolo estratto. Una canzone introspettiva sulle aspettative e i punti di arrivo, stando in piedi su un precipizio. Prodotta da Federico Nardelli (Ligabue, Le Vibrazioni, Gazzelle) “Boomerang” è un romanzo di formazione in 4 minuti.

Il videoclip, che vede alla regia Federico Coderoni, è stato girato a Berlino di notte con un iPhone 11.
 
Di seguito la tracklist di “Bona Fide”: “I”, “Boomerang”, “Familial Relationship”, “You Are the Name That I Call All The Place”, “Fair Loyal Road”, “Cardabello”, “Silverlin”, “Deal feat. Chef Ragoo”, “Agata (a song for)”, “AM”, “Lola (a song for)”.
 
 
Viva Lion è Daniele Cardinale. L’esordio discografico risale al 2013, con “The Green Dot Ep” (Cosecomuni). Segue un’intensa attività live (oltre 200 concerti) in Italia, Spagna, Stati Uniti, Messico. Viva Lion ha aperto i concerti di Stereophonics, Xavier Rudd, Moving Mountains, The Fratellis, Turin Brakes e tanti altri. Ha suonato al The Viper Room e House Of Blues a Los Angeles, Papas & Beer a Ensenada in Messico, Cafè Berlin a Madrid, Alcatraz a Milano (in apertura a Stereophonics), Villa Ada a Roma (in apertura a Xavier Rudd), e all'Auditorium Parco della Musica di Roma (in apertura a Levante).  Nel 2015 esce “Mi Casa Es Tu Casa “, il primo full album di Viva Lion uscito per l’etichetta INRI. Il brano “Hope In The Hill” estratto dal disco viene inserito nel film Monolith girato negli Stati Uniti con distribuzione internazionale. Il 25 settembre 2020, a distanza di cinque anni, esce il nuovo album “Bona Fide”, registrato e mixato tra Roma e Berlino.  Flipper Music, società internazionale di music publishing, riconosce nel disco un sound cinematografico e ne acquisisce i diritti.  Nella traccia “Deal” è presente un featuring in italiano del rapper e batterista Chef Ragoo. Tutte le canzoni sono scritte e composte da Daniele Cardinale.
 
 
 

Commenti

Post popolari in questo blog

Guida a FrontierVille: trucchi, segreti e info sul nuovo gioco di Facebook

Da qualche giorno su facebook è apparso un nuovo gioco rilasciato dalla zynga, si chiama FrontierVille, e sicuramente riscuoterà tanto successo come lo è stato per Farmville.

Sulle orme dell'ormai famosissimo Social Game anche in Frontier Ville avremo bisogno dell'aiuto dei nostri vicini per andare avanti nel gioco, ma non si tratta di un emulazione ml fatta di farmville, anzi il gioco è molto più avvincente in quanto il nostro impegno è far crescere la nostra famiglia, felice e contenta nel far west.Si inizia con un solo personaggio, dopo aver scelto l'aspetto partiamo subito nel vivo del gioco, l'unico riparo è la nostra carrozza in mezzo ad un terreno infestato da erbacce, fiori e tanti alberi, man mano che andiamo a pulire il nostro terreno dovremmo anche liberarci di vari animali selvatici, in particolare serpenti fra le erbacce, che dovremmo scacciare con la pala, gli orsi negli alberi che dovremmo solo spaventare e le talpe che spunteranno quando raccoglieremo le…

Reset e configurazione del router wireless Intellinet AP 150N

Ecco una piccola ma rapida guida sul modem router Intellinet AP 150N, che può essere letta anche da cellulare qualora a casa propria ci si ritrovi con la rete temporaneamente assente.

Per effettuare il RESET (che annullerà il vostro SSID di rete e la passowrd che avevate impostato) è necessario tenere premuto il tasto nero di Reset, posto dietro il dispositivo, per almeno 10 secondi. La spia verde PSW perciò lampeggerà e dopo pochi secondi il router wireless avrà azzerato tutti i valori. Se avevate assegnato una password o un nome alla rete, questi ora saranno persi.

Per inserire le configurazioni dell'Intellinet AP 150N è necessario collegarsi col proprio pc/mac al dispositivo con un cavo. Molte guide indicano già che il dispositivo è disponibile all'indirizzo 192.168.2.1, ma omettono il particolare del cavo. Quindi fate così: procuratevi un cavo ethernet, collegatevia a un capo il vostro pc e a un altro il dispositivo. Aprite il centro connessioni del vostro pc e impostate l…

Intervista a Vincenzo Parisi

Oggi pubblico l'intervista all'eccezionale pianista Vincenzo Parisi, che dal 22 maggio potrete ascoltare sul nuovo disco "ZOLFO" edito da Piano B Agency. 
Un ringraziamento al Maestro Parisi, che con cordialità ed entusiasmo ci ha concesso un po' del suo tempo e ci farà conoscere di più del suo indubbio spessore e talento artistico!





1.Presentati, raccontaci il tuo background personale e artistico Mi chiamo Vincenzo Parisi, pianista e compositore. Fino ai 14 anni pensavo di fare il regista, poi ho conosciuto Irene Schiavetta, pianista con cui mi sono diplomato in conservatorio, e da quel momento ho capito che la musica sarebbe stata la mia vita. Successivamente, ho studiato con Massimiliano Damerini approfondendo il repertorio pianistico contemporaneo, e al Mozarteum di Salisburgo con Aquiles Delle Vigne, molto più filosofo, ricordo ancora le sue appassionanti lezioni sulla Sonata in Si minore di Liszt. Sul versante compositivo, devo molto a Fabio Vacchi e a Mario Ga…