Passa ai contenuti principali

Post

Damiano Morisoli, non solo cantante!

Post recenti

"Felici o niente" i The Fottutissimi pubblicano il nuovo EP il 23 ottobre

Un nome difficile da dimenticare, ma anche un qualcosa di ironico e provocatorio. Per anni, a chiunque ce lo chiedesse, rispondevamo che era una sorta di “presa di coscienza”, del tipo siamo tutti fottuti e spacciati. All’epoca la pensavamo così, oggi questa risposta ci suona un po’ banale, anche se, guardandoci attorno, risulta essere piuttosto veritiera e ancora meno anacronistica di prima. Tuttora ci piace l’idea di un nome che o ti fa schifo o te ne innamori”I The Fottutissimi nascono nel 2002. Lo storico trio conosciuto in tutte le Marche composto da Mattia Priori, Lello Landi e Federico Veroli ha realizzato quattro album: One Day (2008), Bad Grass Never Dies (2009), Rocknroll Gurù (2011) e Mercoledì Babilonia (2013).Una discografia che è valsa al trio diversi passaggi radiofonici e ospitate come quella alla corte di Pino Scotto nel suo Database in onda su Rock TV, emittente che ha messo in rotazione anche i loro video; oltre che la possibilità di calcare i vari palchi dei festi…

"Cucina tipica napoletana" il nuovo brano di Mille dal 23 ottobre in radio

MILLE
DA VENERDÌ 23 OTTOBRE IN RADIO
“CUCINA TIPICA NAPOLETANA”
UNA PREGHIERA PER TUTTE LE DONNE
Dal 23 ottobre sarà disponibile in rotazione radiofonica “CUCINA TIPICA NAPOLETANA” (Mirai Rec), il nuovo singolo di ELISA PUCCI, in arte MILLE, disponibile su tutte le piattaforme di streaming dal 21 ottobre.
“Cara, ballando sopra i sogni prendi questa vita come viene”: questo è il cuore pulsante, questo l’invito che MILLE rivolge a tutte le donne attraverso le note di “CUCINA TIPICA NAPOLETANA”, suo nuovo singolo. Caratterizzato da un sound pop con elementi che ricordano sonorità tipicamente orientali, questo brano vuole essere portavoce di rivoluzione e libertà, e lo fa attraverso l’ironia e il sentimento di coesione che unisce amiche, sorelle e donne di tutte le età.
Spiega l’artista a proposito del suo nuovo singolo: «La canzone è una preghiera per le donne, un dialogo tra sorelle, mano nella mano, reazione alternativa davanti ai cliché: anziché mandare a quel paese reagisco con un sorriso»…

Stefano Belluzzi si racconta

Ironico, estroverso ma anche profondo e deciso, sintetico e narrativo… queste e tante altre qualità racchiuse nell’estro e nella verve creativa di Stefano Belluzzi.Un artista che in queste settimane esce col nuovo singolo “Ridi” e, come ci dice l’autore che ha << sempre amato Chet Baker, Bach, Lucio Dalla e Chico Buarque>>, si esprime con un bagaglio di emozioni e musica propri, forte di questa grande curiosità e maturità.“Ascolto” è la sua parola d’ordine, e con tale semplicità ma granitica fermezza, ci ricorda quali sono i capisaldi per costruire la propria figura musicale, e si approccia alla musica e alla crescita con generosità, quell’altruismo proprio di chi crede che la musica sia tanto un lavoro quanto un linguaggio e un mezzo di comunicazione davvero universale.Diamo un caloroso benvenuto in queste pagine, all’artista emiliano, che da Correggio ha stregato tutta l’Italia e i suoi più prestigiosi palchi con la sua grande musicalità.Grazie del tuo prezioso tempo St…

Arcaico Mare di Francesco Caligiuri Orchestra

Francesco Caligiuri è inarrestabile, ha il callo per le pubblicazioni... e di qualità soprattutto! Continuando nel sodalizio discografico con la Dodicilune, quest'anno ha pubblicato il suo ennesimo lavoro chiamato "Arcaico mare". L'ennesimo, di una lunga serie sebbene la sua giovane età, tanto che ormai nel sottoscritto, e in tanti altri, ha creato alte aspettative di una continua e prolifica produzione di album, dove riecheggia sempre la sua grande passione e conoscenza per il jazz, la musica contemporanea e l'arrangiamento. Cavalcando la sua grande passione per Charles Mingus, il sassofonista calabrese sforna prodotti a volte criptici, a volte lineari, sempre con la sua firma che sta prendendo piede e autorevolezza nel panorama italiano.

Nato dal Concerto di Capodanno 2020, nell'ambito della versione invernale di Roccella Jazz e coprodotto con la medesima organizzazione, il disco Arcaico Mare è la versione studio del concept eseguito live in quell'occasi…

I bemolli sono blu, recensione del disco

I bemolli sono blu, è il nuovo album dell'AB Quartet in cui si palesa il forte lavoro di ricerca e approfondimento del gruppo, traendo ispirazione dalla musica del grande Debussy. Edito da TRJ Jazz nel 2020, quest'album è un disegno spettacolare di come l'unione di mondi diversi possa dare vita a un lavoro denso di significato, una ricerca musicale nella ricerca, andare oltre "semplice" il fare brani originali.
L'opera, caratterizzata da 7 brani MoonSerenadeSnowThe five notesDisharmoniesImmagini dimenticateMovementsè supportata dal grande talento di: Antonio Bonazzo: pianoforte, arrangiamentoFrancesco Chiapperini: clarinetto e clarinetto bassoCristiano Da Ross: contrabbassoFabrizio Carriero: batteria e percussioni Nel panorama jazz e musicale italiano, credo siano pochi gli esperimenti che riescano a trasmettere una tale musicalità, soprattutto con l'aiuto tanto della musica classica quanto di sonorità jazz, portate all'estremo grazie a incursioni di f…

Alessandra Rizzo e il nuovo disco Fogli che raccontano

Il nuovo lavoro discografico della formidabile Alessandra Rizzo, in arte LaRizzo, è una summa dei brani più rappresentativi degli ultimi 10 anni."Fogli che raccontano", edito da TRP Music (2020), quindi è un diario musicale in cui l'artista ha inserito una selezione di composizioni originali dove possiamo apprezzare l'equilibrio e l'armonia eccezionali della sua voce. Il disco contiene 8 tracce dove, oltre alla cantante, possiamo apprezzare stimati e grandi professionisti del panorama musicale italiano quali Peppe Tringali alla batteria, Alberto Fidone al contrabbasso, Edoardo Musumeci alle chitarre, Gionata Colaprisca alle percussioni, Massimo Greco alla tromba, Mario Pappalardo al rhodes, Teresa Raneri backing voice.Nel brano di apertura godiamo del talento vocale della cantante con "Sono frammenti" che, appunto, grazie a frammenti musicali crescenti il brano prende corpo strofa dopo strofa. Un intro di disco frammentario che si costruisce, proprio c…